Spermatozoi: 3 falsi miti da sfatare

Velocità

Spesso gli spermatozoi vengono raffigurati come entità molto veloci, ma nella realtà non è così. Essi viaggiano ad una velocità tra gli 1,6 e 3 millimetri al minuto. In media per coprire i 20 cm che portano all’utero impiegano circa 1 ora. La velocità dipende comunque dalla loro forma e dalla vischiosità del liquido in cui si trovano immersi. 

Inoltre alcuni ricercatori che ne hanno studiato il movimento al laser hanno scoperto che gli spermatozoi si muovono secondo un andamento “a turacciolo”, ovvero girando su se stessi sempre verso destra.

Un’altra informazione interessante sul liquido seminale maschile riguarda il come riesce a trovare la strada giusta per raggiungere l’ovulo. Questo avviene grazie all’ambiente presente nella vagina che risulta acido e sfavorevole per gli spermatozoi. Questo determina che gli stessi risalgano tale ambiente in modo veloce per sopravvivere.

 

Composizione

Un altro mito da sfatare è che gli spermatozoi sono pieni di proteine. Secondo una ricerca di Rachel Vreeman, docente alla Scuola di medicina dell’Università dell’Indiana, lo sperma contiene sì zuccheri, ma per sole 5/7 calorie ad eiaculato. La principale sua composizione è acqua e nutrienti come vitamina C, calcio e magnesio.

La loro durata di vita all’esterno del corpo, a temperatura ambiente, a 36° è di poche ore. Per conservarli due o tre giorni si possono mettere a 4°, ovvero la temperatura di un frigorifero.

 

Dimensione

Non è vero che gli animali più grandi possiedono spermatozoi più grandi. Addirittura lo spermatozoo più grande risulta essere quello della drosophila bifurca, un moscerino che presenta una coda srotolata che gli permette di arrivare a 2 centimetri di lunghezza.

Anche se i numeri dipendono molto dal fattore individuale, la media di presenze riscontrabili è di 20 milioni di spermatozoi per ogni millilitro di liquido seminale. Considerando un volume variabile dai 2 ai 6 millilitri per eiaculazione, in ognuna possiamo trovare una presenza tra i 40 e i 120 milioni di esemplari.

Il picco della produzione di spermatozoi si ha nell’età compresa tra i 16 e i 23 anni.

 

Al Centro Medico Privato Lazzaro Spallanzani è possibile effettuare una visita specialistica urologica e la spermiocoltura, un esame atto a individuare eventuali microrganismi patogeni all’interno di un campione di sperma.

Ripresa dell'attività ambulatorialeAbbiamo bisogno anche del tuo aiuto
Clicca qui per scoprire quali accorgimenti seguire