PNEUMOLOGIA

PNEUMOLOGIA

La pneumologia è la branca della medicina che si occupa della diagnosi e cura di patologie che interessano l’apparato respiratorio (bronchi e polmoni). E’ particolarmente orientata verso la prevenzione ed il contrasto di malattie croniche (infezioni, insufficienza respiratoria, allergie respiratorie).

Il Centro di Pneumologia Reggio Emilia Centro Medico Privato Lazzaro Spallanzani fornisce un servizio completo per diagnosticare e curare le patologie respiratorie.

La visita pneumologica rappresenta lo step fondamentale per la prevenzione, diagnosi, cura e monitoraggio di qualsiasi disturbo e patologia che colpisce il distretto broncopolmonare dell’apparato respiratorio.

Serve a diagnosticare precocemente malattie respiratorie consentendo una cura mirata ed a controllare periodicamente pazienti con patologia polmonare già nota per verificare l’efficacia della terapia in corso.

Visita Specialistica Pneumologica
COSTO
€ 100,00
PRENOTAZIONE TELEFONICA
PRENOTAZIONE ONLINE
Visita Specialistica Pneumologica con Spirometria
COSTO
€ 130,00
PRENOTAZIONE TELEFONICA
PRENOTAZIONE ONLINE
Spirometria
COSTO
€ 65,00
PRENOTAZIONE TELEFONICA
PRENOTAZIONE ONLINE
Visita Specialistica Pneumologica Pediatrica
COSTO
€ 100,00
PRENOTAZIONE TELEFONICA
PRENOTAZIONE ONLINE
Equipe Medica

DOTT. CLAUDIO CORRADI

Specialista in Pediatria, Pneumologia e malattie Allergiche

Di cosa si occupa il Pneumologo?

Lo specialista in pneumologia o medico pneumologo diagnostica la presenza di eventuali disturbi e patologie che colpiscono bronchi e polmoni prescrivendo la terapia più adeguata al singolo caso. Monitora attraverso controlli periodici lo stato di salute di pazienti con patologie già note. 

Esegue esami strumentali e trattamenti specifici (laserterapia, endoscopia toracica, toracoscopia, biopsia transbronchiale, ecc.) per avere un quadro diagnostico il più possibile completo e chiaro.

Tra i vari esami diagnostici effettuati dallo pneumologo, ricordiamo Prick test e Patch test, Spirometria e Saturimetria.

Come si svolge la visita Pneumologica?

Se il soggetto si sottopone alla visita pneumologica per la prima volta, il medico pneumologo esamina la documentazione del paziente (esami effettuati su richiesta del medico curante e referti precedenti) ponendogli alcune domande. Con l’anamnesi raccoglie informazioni sulla storia clinica del paziente e sul suo stile di vita (livello di attività fisica, dieta alimentare, patologie pregresse, farmaci assunti, eventuale vizio del fumo o consumo di alcol, familiarità, lavoro svolto, sintomi, ecc.). E’ importante comunicare allo specialista più informazioni possibili, inclusi i farmaci che sta assumendo ed eventuali terapie in essere.

Successivamente, passa alla visita vera e propria (esame obiettivo) con l’auscultazione dei polmoni e della funzionalità respiratoria utilizzando lo stetoscopio allo scopo di rilevare eventuali segni (‘rumori’) di malattie respiratorie. Durante la visita, misurerà anche la frequenza cardiaca.

In base all’esito dell’esame obiettivo, nel caso risulti necessario, potrà effettuare ulteriori accertamenti diagnostici come spirometria, radiografie del torace, saturometria, ossimetria.

Generalmente, la visita pneumologica ha una durata di 20-30 minuti.

Quali sono le patologie trattate più spesso?

Più di frequente, lo pneumologo è impegnato a trattare le seguenti patologie:

– Bronchite cronica

– BPCO (Broncopneumopatia ostruttiva)

– Polmonite

– Asma

– Tubercolosi

– Apnee notturne

– Insufficienza respiratoria

– Ipertensione polmonare.

È necessaria una preparazione?

Non è necessaria alcuna norma di preparazione. Verrà chiesto al paziente di presentare il giorno della visita tutta la documentazione contenente esami effettuati su richiesta del medico curante e referti precedenti che riguardano il disturbo o la patologia pneumologica sospettata o già nota.

Quando è necessario prenotare una visita pneumologica?

Il medico di famiglia indirizza il suo paziente dallo pneumologo per verificare la natura dei seguenti sintomi:

– affanno dopo un minimo sforzo o a riposo;

– sensazione di oppressione al torace;

– dolore toracico;

– espettorazioni prolungate o con tracce di sangue;

– tosse persistente;

– difficoltà di respirazione;

– apnee notturne.

Il paziente con patologia già nota e cronicizzata dovrà sottoporsi a visita pneumologica periodica per il monitoraggio dello stato di salute e dell’efficacia terapeutica in corso (inclusa l’ossigenoterapia domiciliare).

VISUALIZZA LA NOSTRA OFFERTA SANITARIA E IL COSTO DELLE NOSTRE PRESTAZIONI.
Scegli il Laboratorio di tuo interesse: