MEDICINA DELLO SPORT

MEDICINA DELLO SPORT

Grazie alla straordinaria vastità nei reparti presenti presso il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia, quello di medicina dello sport diventa un reparto-fulcro di un’attività che consente all’atleta di usufruire di un’offerta a 360° per le visite per l’idoneità sportiva. Un’offerta che si concretizza ottimamente grazie alla concertazione con altri reparti come gli ambulatori di psicologia, di alimentazione e metabolismo e quello di fisioterapia. Nello specifico, quella della visita per l’idoneità sportiva, richiede alcuni step obbligatori che sono indispensabili per valutare lo stato di salute di un atleta, indipendentemente dall’età. Questi step sono l’elettrocardiogramma sotto sforzo, quello basale, il controllo delle urine, la valutazione antropometrica, nel contesto della visita generale e la pratica della spirometria, per valutare l’efficienza della funzione respiratoria. Attraverso una chiamata presso il nostro numero verde (800650233) sarà inoltre possibile poter stipulare una serie di convenzioni con associazioni o enti di carattere sportivo.

Prenota ora la tua visita per l’idoneità sportiva, il primo passo verso grandi traguardi personali ed indimenticabili vittorie.

 

PRESTAZIONI EFFETTUATE E COSTI
ESAME/PRESTAZIONE COSTO
Visita idoneità sportiva non agonistica € 40,00
STAFF MEDICO

DOTT. IGOR MONDUCCI

LA MEDICINA DELLO SPORT

Il campo dello sport sta diventando sempre più uno dei centri fondamentali per lo sviluppo di terapie utili per la cura di patologie collegate a problemi dell’apparato muscolo-scheletrico. Alcune discipline sportive, poi, consentono di poter aiutare un paziente, anche di età elevata, nel trattamento di malattie o problemi di salute relativi ai muscoli o alle articolazioni, che possono diventare problematici con l’avanzare dell’età.

A questo importante aspetto va poi aggiunto quello decisivo relativo al certificato di idoneità sportiva. Il documento che attesta lo stato generale di buona salute di un atleta, affinché questo possa svolgere attività agonistica o meno. Questo tipo di controllo permette di avere riferimenti validi su diversi aspetti della salute di un atleta, soprattutto per quel che riguarda le principali capacità funzionali e motorie di un atleta e la risposta allo sforzo che il cuore di questo fornisce. Il particolare coinvolgimento di aspetti multidisciplinari in medicina, per quanto riguarda l’ambito sportivo, consegna un ruolo di fondamentale importanza alla medicina dello sport all’interno delle strutture come il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia, soprattutto per via degli aspetti legati all’ortopedica, alla fisioterapia, alla dietologia e, perché no, anche alla psicologia.

L’identikit dell’atleta che può avere la necessità di consultare un professionista in medicina dello sport corrisponde, principalmente a due tipi di individuo: il giovane sportivo che si sta avvicinando all’attività sportiva per poterla praticare come agonista o meno, per aiutarlo nella comprensione e nell’applicazione di quelli che sono gli steps fondamentali per un’adeguata pratica sportiva, e che corrispondono alla metodologia con la quale bisogna svolgere una determinata attività di carattere sportivo, il tipo di alimentazione che deve essere obbligatoriamente assecondata al fine dell’esecuzione pratica dell’attività senza che questa vada a stabilire una relazione “problematica” con il metabolismo ed, infine, le metodologie che devono essere assecondate dal punto di vista medico per il trattamento delle problematiche relative all’attività sportiva stessa; oppure la persona adulta che, superati i 40-45 anni di età, decide di riprendere a svolgere attività sportiva o che, pur non avendo mai svolto questo tipo di attività, sceglie di cimentarsi nella pratica sportiva.

Un compito, quello relativo alla cura dell’attività sportiva di giovani ed adulti, che va direttamente ad affiancarsi ad uno, se vogliamo, ancora più importante e decisivo, cioè quello dell’educazione alla salute. Sia questa indirizzata ai più piccoli o ai genitori di questi, che possono rappresentare una risorsa decisiva nell’affiancamento di tutti quei bambini che scelgono di intraprendere una carriera nello sport o, più semplicemente, di affiancare alle attività quotidiane un tipo di attività sportiva che risulti utile per la salute del proprio corpo e della propria mente.

Vedere lo specialista di medicina dello sport come una risorsa risulta essere un vantaggio pratico in una grande pluralità di ambiti che possono essere: l’indirizzo, in base all’attitudine personale ed alle possibilità fisiche, verso la tipologia di pratica sportiva più adatta per ragazzo o per un adulto; un aiuto decisivo verso l’educazione sanitaria, ma anche sessuale, alimentare e psicologica, di quei giovani che stanno approcciando diverse realtà di tipo sportivo all’inizio; il supporto decisivo nel momento in cui l’atleta necessità delle prestazioni utili alla riabilitazione dell’atleta dopo infortuni di vario tipo; la valida attività come tutor dell’atleta per aiutarlo a comprendere quali aspetti dello sport praticato possono portarlo a subire danni e quali devono essere gli accorgimenti da prendere per migliorare, in aspetti piuttosto vari, il rendimento legato all’attività sportiva.

Iscriviti alla News Letter del CMLS

Visualizza l'informativa Privacy

VISUALIZZA LA NOSTRA OFFERTA SANITARIA E IL COSTO DELLE NOSTRE PRESTAZIONI.
Scegli il Laboratorio di tuo interesse: