Mal di schiena

Il dolore alla schiena: Cause, Sintomi e Terapia.

Mal di schiena: Che cos’è?

La Lombalgia è il dolore localizzato nella parte bassa della colonna vertebrale, ovvero nel tratto lombare. Tuttavia, sono frequenti anche situazioni in cui sono associati dolori in zona glutea e agli arti inferiori.

Tale disturbo è molto frequente nella popolazione, raggiungendo quasi l’80% di incidenza: ciò significa che 8 persone su 10, almeno una volta nella vita hanno sofferto di Lombalgia.

Questa può diventare, se protratto nel tempo, estremamente debilitante.

La manifestazione principale della Lombalgia è il dolore nella parte bassa della schiena che si può può presentare a riposo o in movimento.

Si può presentare “a fascia”, ovvero diffuso su tale regione, oppure “puntiforme” in una zona precisa.

Un’altra manifestazione è la sensazione di rigidità e di difficoltà all’allungamento durante i movimenti, spesso nelle prime ore del mattino.

Mal di schiena: Chi colpisce?

Studenti e lavoratori che spesso mantengono posizioni “viziate” o non corrette, che vanno a modificare le curvature fisiologiche della nostra colonna vertebrale, in particolare della zona lombare. La conseguenza è quella di una graduale perdita di controllo motorio del tronco che è fondamentale per mantenere, nelle attività di tutti i giorni, un corretto posizionamento della nostra colonna vertebrale.

Soggetti con artrosi o che hanno avuto eventi che hanno provocato ernie del disco o compressioni nervose. Questa tipologia è la più debilitante perché nella maggior parte dei casi, porta dolori e perdita di forza anche agli arti inferiori.

Mal di schiena: Trattamenti

 

Il trattamento fisioterapico per la lombalgia è fondamentale.

È necessario lavorare non solo sul sintomo, ma anche sulla causa per un trattamento maggiormente efficace e per evitare ricadute o cronicizzazione.

 

Dopo un attento esame obbiettivo da parte del fisioterapista, si procede con l’individuazione della causa e l’eliminazione dei sintomi principali:

-) Trattamento della muscolatura lombare con Trattamenti Manuali, Osteopatici e con Terapie Fisiche come ad esempio la Tecarterapia.

-) Mobilizzazione e/o manipolazione della zona vertebrale lombare che si avverte “rigida” o “poco mobile”.

-) Sarà anche importante mobilizzare le regioni intorno alla zona lombare come il tratto dorsale, la gabbia toracica e le anche che hanno diminuito la loro mobilità nel periodo di sofferenza della zona lombare.

 

Successivamente subentra un’altra fase fondamentale della riabilitazione: la Riabilitazione Posturale che mira alla Rieducazione del movimento corretto e al rinforzo della muscolatura del tronco.

 

Inoltre il paziente viene istruito, già dalle prime sedute, a svolgere esercizi brevi e semplici che, in base all’età e alle condizioni generali, vengono insegnati per il mantenimento dello stato di salute anche a casa e durante le attività quotidiane.

Siamo convenzionati con la maggior parte delle assicurazioni e fondi sanitari

Slider

Richiedi la prima valutazione senza impegno

È possibile prenotare una prima valutazione con i nostri specialisti senza alcun impegno economico. Compila il modulo che trovi di seguito



    sino


    sino



    Siamo convenzionati con la maggior parte delle assicurazioni e fondi sanitari

    Slider

    Richiedi la prima valutazione senza impegno

    È possibile prenotare una prima valutazione con i nostri specialisti senza alcun impegno economico. Compila il modulo che trovi di seguito



      sino


      sino



      Inizia la tua riabilitazione oggi stesso