CHIRURGIA GENERALE

CHIRURGIA GENERALE

L’ambulatorio di Chirurgia Generale del Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia è tra le più valide e convenienti d’Italia. Di fondamentale importanza risultano essere tutti gli interventi eseguiti in chirurgia ambulatoriale, un reparto che, al giorno d’oggi, sta assumendo un’importanza sempre maggiore in quanto consente al paziente di sottoporsi ad interventi chirurgici indispensabili senza dover necessariamente passare per il periodo di degenza previsto nella maggior parte degli interventi chirurgici. Un aspetto fondamentale che permette al paziente di non andare incontro ai rischi di una degenza prolungata, ma soprattutto un incentivo psicologico decisivo per il pieno recupero dello stesso, grazie alla rapidità ed efficienza degli interventi in day surgery. Tra gli interventi più richiesti e praticati ci sono pratiche chirurgiche come quelle di chirurgia vascolare, che comprendono la flebectomia e lo stripping di safena; gli interventi di chirurgia ambulatoriale per la chirurgia urologica, che vanno dalla fimosi all’asportazione delle cisti; interventi di chirurgia proctologica per ragadi anali, fistole anali ed emorroidectomia; interventi in chirurgia odontoiatrica nei casi di chirurgia gengivale e ricostruttiva e per l’applicazione di impianti integrati in osso. L’offerta è poi integrata e resa ancora più valida dagli interventi in chirurgia plastica per innesti cutanei, blefaroplastica, piccole liposuzioni, otoplastica e revisione per le cicatrici.

PRESTAZIONI EFFETTUATE E COSTI
EQUIPE MEDICA
DOTT. GERARDO GASPARINI
CHIRURGO PLASTICO – Visualizza Scheda

 

CHE COSA E' LA CHIRURGIA GENERALE

Doversi occupare di chirurgia generale significa impiegare le proprie conoscenze in un campo piuttosto ampio di applicazioni che vanno dallo stomaco all’esofago, fino al colon ed al fegato. Quello della chirurgia generale, negli ultimi decenni, è uno degli ambiti che maggiormente ha beneficiato del progresso tecnologico e dell’utilizzo di sistemi robotici per l’esecuzione di determinati interventi, anche molto delicati. Un campo, quello della chirurgia generale, che si sta allargando anche ad interventi e trattamenti per contrastare l’insorgere di tumori alla mammella e che si sta evolvendo attraverso l’utilizzo di pratiche che vanno dalla più semplice conservativa, attraverso la quadrantectomia, attraverso la quale si va ad asportare una porzione di mammella per rimuovere la zona nella quale vengono rilevate masse tumorale, oppure attraverso la più diretta mastectomia, indispensabile nei casi in cui si presenti una massa piuttosto estesa di tessuto attaccato dal tumore.

Ambito di particolare importanza per la chirurgia generale è quello degli interventi chirurgici alla tiroide. La chirurgia tiroidea, infatti, permette di intervenire in modo assolutamente preciso in una zona tra le più delicate del corpo umano, portando risultati, in sicurezza e riuscita dell’intervento, di primo livello. L’Italia in questo campo è, tra l’altro, nelle prime posizioni a livello internazionale. Gli interventi chirurgici per la cura dei problemi alla tiroide possono essere di due tipi: in emitiroidectomia, cioè attraverso l’asportazione di una parte corrispondente alla metà della tiroide, ed in tiroidectomia, quando, cioè, la tiroide viene asportata completamente. Queste due pratiche oggi vengono applicate in totale sicurezza anche grazie all’utilizzo dell’anestesia locale che permette di agire sui nervi della zona cervicale. L’utilizzo della chirurgia tiroidea è particolarmente indicato quando le dimensioni della tiroide sono aumentate in maniera troppo evidente, quando c’è la presenza di ipertiroidismo che non è possibile curare attraverso un più semplice trattamento medico.

Gli operatori in chirurgia generale

Il ruolo del chirurgo che si occupa di un campo così ampio come quello della chirurgia generale non può che essere fondamentale nell’interagire con il paziente e nell’applicazione dei differenti metodi chirurgici. La grande vastità dell’ambito fa si che la figura del chirurgo che opera nella chirurgia generale sia una delle più affidabili in seno alla chirurgia. La scuola italiana in questo ambito è garantita da un comparto accademico che ogni anno porta in dote ottime eccellenze richieste anche all’estero per le proprie conoscenze in questo fondamentale campo medico scientifico. Il caso dei carcinomi della tiroide è un esempio perfetto che far comprendere quanto sia complicato operare senza una base di preparazione assolutamente perfetta.

Il carcinoma papillifero alla tiroide è il più comune tra i tumori maligni della tiroide e può presentarsi sotto forma di cellule malate ma circoscritte alla zona della tiroide o con metastasi che possono colpire le zone immediatamente vicine o piuttosto lontane dalla tiroide. In alcuni casi le metastasi possono arrivare a colpire anche l’apparato scheletrico. La delicatezza di un intervento, dunque, richiede l’assoluta conoscenza anatomica della zona da operare, una preparazione che presso il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia è riscontrabile nei vari interventi di chirurgia ambulatoriale disponibili. Una serie di operazioni che mettono il paziente nelle mani sicure degli operatori del centro che hanno accumulato anni di esperienza anche a livello internazionale, soprattutto nei trattamenti più delicati.

Il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia è poi in grado di fornire aiuto chirurgico per i pazienti afflitti da ernia inguinale. L’ernia inguinale è un rigonfiamento presente nella zona dell’inguine che deriva da un accumulo di grasso, o da un aumento di dimensioni dell’intestino tenue, nella parte inferiore dei muscoli addominali. Un problema che può portare conseguenze dirette nella vita quotidiana di chi pratica sport o di chi è sottoposto a sforzi particolari durante l’attività lavorativa. Problemi che sono aggravati da un perpetuo senso di affaticamento e debolezza. La via prediletta per la risoluzione di un problema così importante è quella dell’operazione chirurgica e della rimozione chirurgica dell’ernia inguinale. Un intervento che prevede un’operazione a cielo aperto, in anestesia locale o in anestesia spinale, oppure un intervento in chirurgia laparoscopica, che consente di operare attraverso l’applicazione di alcune incisioni a livello addominale e l’inserimento diretto nella zona dell’ernia di un laparoscopio. Le operazioni in chirurgia generale presso il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia sono precedute da una visita specialistica chirurgica che permette al paziente di avere un quadro generale del suo stato di salute completo ed affidabile grazie allo svolgimento di esami endoscopici a scopo diagnostico per valutare la condizione degli organi in maniera diretta e per permettere agli operatori di poter prelevare, in determinati casi di necessità, un campione di tessuto pronto per l’esame diretto. Un metodo che permette l’assoluta affidabilità nella diagnosi per una maggiore sicurezza nelle terapie da seguire e nelle prescrizioni mediche.

La chirurgia generale sta portando la medicina chirurgica in una dimensione di progresso repentino come nessun altro ambito scientifico al mondo. La rivoluzione alle porte dell’utilizzo della robotica permetterà di operare i pazienti in assoluta sicurezza grazie soprattutto alla grande preparazione degli operatori del settore, in special modo di quelli che si trovano ad operare all’interno del Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia, un polo d’eccellenza che rappresenta il “polo nord” di chi ha bisogno di un parere riconosciuto ed affidabile nel campo della chirurgia. Prenotate una visita senza esitare per il vostro benessere.

Iscriviti alla News Letter del CMLS

Visualizza l'informativa Privacy

VISUALIZZA LA NOSTRA OFFERTA SANITARIA E IL COSTO DELLE NOSTRE PRESTAZIONI.
Scegli il Laboratorio di tuo interesse: