L’ allergia alle graminacee è un tipo di fastidio stagionale che in molte persone provoca sintomi che vanno dalle difficoltà respiratorie all’insorgenza di una condizione di prurito agli occhi con conseguente arrossamento. I soggetti più esposti tendono a sviluppare l’aumento della secrezione nasale, oppure continui starnuti e prurito al naso, quando si avvicina il periodo della fioritura.

Quando si parla di allergie in generale si fa riferimento ad un fenomeno che può colpire il soggetto in ogni momento dell’anno con diversa insorgenza per tipologia a seconda dell’età della persona. L’ allergia alle graminacee è utile chiarire come sia tendente ad insorgere maggiormente nel periodo dell’anno che va da primavera inoltrata fino a settembre. In questi mesi è possibile essere messi a dura prova dall’aumento della distribuzione dei pollini nell’aria, soprattutto per l’azione delle piante graminacee, le maggiori indiziate per il peggioramento relativamente alle condizioni di soggetti allergici.

I rimedi contro l’ allergia alle graminacee

Quando si parla di rimedi utili per trattare i problemi e le conseguenze legate all’ allergia alle graminacee è indispensabile premettere che questo tipo di problema può presentarsi con differente intensità da persona a persona. Gli effetti diretti dell’allergia alle graminacee e la loro intensità, sono legati alla quantità di polline nell’aria rilasciato dalle piante. Viene più che naturale pensare che questo tipo di problema sia più accentuato nelle zone di campagna, mentre possa risultare piuttosto limitato in zone di città.

Negli ultimi anni sono state provate differenti soluzioni, ma i principali sistemi per sviluppare un’adeguata strategia di rimedi contro l’allergia alle graminacee sono:

  • trattamento farmacologico: questo tipo di soluzione è indicata soprattutto per i soggetti che tendono ad accusare problemi al naso come l’aumento del prurito e della secrezione. In questi casi è consigliabile l’utilizzo di antistaminici appositamente prescritti dal proprio medico curante per calmierare questi problemi
  • decongestionanti: questi rappresentano una sorta di soluzione temporanea quando non è possibile accedere ad altri sistemi. La loro azione, seppur efficace, non risulta essere duratura nel tempo
  • corticosteroidi: anno un’azione specifica in determinati distretti corporei. Sono particolarmente indicati per mitigare la sensazione di prurito ed infiammazione del naso. Sono soluzioni che vengono spesso vendute in pillole per uso orale, ma in molti casi possono anche essere prodotte come inalatori spray
  • immunoterapia: è necessario specificare come non esistano ancora basi scientifiche efficaci nel garantire un risultato certo. Questo va un po’ a limitare la sua effettiva validità, soprattutto in ragione del fatto che questo tipo di interventi vanno programmati sul lungo periodo, che non va mai al di sotto dei 3 anni

L’ allergia alle graminacee deve essere prima diagnosticata e poi efficacemente trattata con l’aiuto di un esperto allergologo. Qualsiasi sistema improvvisato come rimedio può essere inefficace ed, in alcuni casi, anche controproducente.

Ripresa dell'attività ambulatorialeAbbiamo bisogno anche del tuo aiuto
Clicca qui per scoprire quali accorgimenti seguire