Conosciamo tutti l’ormai accertata pericolosità della verruca al piede. Questo tipo di infezione è spesso sviluppata quando non si prendono accorgimenti specifici nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, la verruca al piede, viene spesso riscontrata in persone che frequentano ambienti come piscine e palestreIn questi ambienti, particolarmente caldi e umidi, soprattutto nella zona delle docce, possono arrivare a svilupparsi funghi in grado di attecchire nelle zone interdigitali. Generalmente questo tipo di problema non porta alla sviluppo di particolari patologie.

Il vero dilemma è quando questi funghi riescono ad attecchire alle lesioni che possono svilupparsi sulla pianta del piede, quando camminiamo scalzi e andiamo incontro alla possibilità di sviluppo di ferite o tagliSe le spore riescono a infettare la ferita ecco che si può andare incontro allo sviluppo di una verruca al piede. La verruca tende ad assumere dimensioni variabili da pochi millimetri a qualche centimetro, ha carattere contagioso e, quindi, può portare allo sviluppo di altre strutture simili in zone diverse dalla pianta del piede.

È molto difficile riuscire a capire quando un ambiente può essere caratterizzato dalla presenza di funghi potenzialmente pericolosi per lo sviluppo di verruche, ma è sempre utile prendere in considerazione alcune pratiche di base per un’efficace prevenzione. Tra queste l’assoluto divieto di girare a piedi scalzi nei vari ambienti di una piscina o di una palestra, soprattutto quando ci si accinge ad andare sotto la doccia. Quando si sviluppa una verruca può essere utile ricorrere a metodi mininvasivi che permettono una guarigione piuttosto veloce e sicura.

L’utilizzo di creme specifiche può agevolare il processo di guarigione dalle verruche ai piedi grazie alla composizione di queste e all’efficacia degli elementi contenuti. Tra le creme più utili per il trattamento quotidiano di verruche ai piedi ci sono:

  • creme al collodio elastico: consentono di migliorare l’efficacia di un farmaco per il trattamento della verruca al piede. Questo elemento agisce come una sorta di pellicola in grado di bloccare definitivamente l’azione infettiva dei funghi impedendo a questi una ulteriore escalation dopo l’infezione della lesione
  • creme con acido retinoico: non vengono utilizzate in maniera specifica per il trattamento della verruca ai piedi, ma si sono dimostrate incredibilmente efficaci nel favorire un processo di ricambio cellulare attraverso la desquamazione. Un sistema utile per la rimozione dei tessuti della verruca che attraverso applicazione quotidiana e prolungata può portare alla pulizia della pelle nella zona interessata
  • creme con acido salicilico: favoriscono la rimozione delle cellule morte più velocemente. L’applicazione della crema va favorita per almeno un paio di occasioni al giorno fino alla completa guarigione.

L’utilizzo di pratiche mininvasive per la cura dei problemi come la verruca al piede può essere un sistema utile per non andare incontro a fastidiosi interventi direttamente sulla verruca stessa. È indispensabile comprendere comunque l’importanza di un consulto preventivo con un dermatologo esperto per valutare modalità e tempistiche nell’applicazione delle stesse.

Ripresa dell'attività ambulatorialeAbbiamo bisogno anche del tuo aiuto
Clicca qui per scoprire quali accorgimenti seguire