OCULISTICA LASER

OCULISTICA LASER

Il campo dell’oculistica laser è stato uno tra quelli più rinnovati dall’introduzione della tecnologia laser in medicina. Tutta una serie piuttosto delicata di interventi a livello oculistico hanno potuto beneficiare della grande precisione ed efficacia della strumentazione laser in applicazioni medico-chirurgiche. Sono molteplici gli ambiti chirurgici che stanno facendo uso della tecnologia laser, ma quello oculistico è quello che meglio si presta alle performance di questo ritrovato della tecnologia, soprattutto per motivazioni legate al fattore della minore invasività di una parte del corpo così delicata ma, al contempo, sottoposta al rischio di più di una patologia pericolosa. Tra le diverse tipologie di laser utilizzate in campo oftalmologico il più pratico per il trattamento di determinate malattie è il cosiddetto “laser ad eccimeri”. Nell’oculistica laser il laser ad eccimeri prende il nome dalla semplice contrazione di “dimero eccitato”, cioè al sistema attraverso la quale la luce viene profusa. Un’altra patologia oculistica trattata presso il reparto di oculistica laser del Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia è l’astigmatismo.

Presso il reparto di oculistica laser del Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia sarà possibile trattare questo tipo di patologie grazie alla grande efficienza del laser ad eccimeri.

Prenota subito una visita totalmente gratuita presso il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia. Torna a vedere tutta la luce della tua vita!

 

PRESTAZIONI EFFETTUATE E COSTI
EQUIPE MEDICA
DOTT. PAOLO SPALLANZANI
Oculista – Visualizza Scheda

 

OCULISTICA LASER

L’OCULISTICA LASER

In ambito oculistico, data la vastità di altri campi nel quale è possibile utilizzare la tecnologia laser, viene favorito l’utilizzo di alcuni tipi di laser per il trattamento di determinate malattie oculistiche. Si tratta principalmente di Argon Laser, Kripton Laser, Nd:YAG Laser ed, appunto, il Laser ad eccimeri. Queste tipologie di laser agiscono sulla base di differenti effetti a livello di interazioni, con una potenza che può essere regolata in base all’utilizzo. Presso il reparto di oculistica laser del Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia vengono effettuati una serie di interventi per il trattamento di patologie dell’occhio con l’utilizzo del laser ad eccimeri. Le patologie trattate riguardano difetti come la miopia, l’astigmatismo e l’ipermetropia. La miopia è una anomalia di tipo rifrattivo che non permette alla retina di avere una giusta focalizzazione della luce sulla retina. Un fenomeno che fa apparire piuttosto sfocati, a seconda della gravità della patologia, da una certa distanza. Messa a fuoco che tende, invece, a migliorare avvicinandosi all’oggetto. Un tipo di patologia oculistica che può avere differenti cause riconosciute, che possono andare dalla lunghezza eccessiva del bulbo oculare, fino alle cause legate alle distorsioni di quelle che sono le superfici rifrattive dell’occhio. Altre cause possono essere rappresentate da quelli che sono i momenti iniziali di cataratta, caratterizzati da principi di sfocatura dell’immagine, oppure fenomeni di miopia possono essere conseguenza diretta di determinate alterazioni del metabolismo.

Un’altra patologia oculistica trattata presso il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia è l’astigmatismo. Si definisce astigmatismo quel tipo di ametropia che non consente all’occhio di fornire una risposta adeguata alla realtà rispetto ad un’immagine, nello specifico questo si verifica quando l’occhio non riesce a fornire una formazione realistica puntiforme ad un’immagine puntiforme. Le parti che compongono l’occhio che possono dare origine a patologie dell’occhio come l’astigmatismo e che possono subire direttamente gli effetti della malattia sono il cristallino e la cornea. Proprio la cornea è quella parte che, solitamente, subisce maggiormente la deformazione causata dalla palpebra, mentre per il cristallino risultano livelli molto più modesti relativamente all’astigmatismo. Una patologia oculistica particolarmente fastidiosa è quella dell’ipermetropia. Una condizione che, come la miopia, tende a fornire un’immagine degli oggetti piuttosto sfocata ma che, a differenza della miopia, non deve questo particolare fenomeno alla distanza, in quanto, anche a distanze inferiori, risulta essere evidente il grado di sfocatura. Si tratta di una patologia, quella dell’ipermetropia, che va ad accentuarsi e, quindi, ad aggravarsi una volta superato i 40 anni di età. Le cause legate all’insorgere dell’ipermetropia sono legate alla capacità dell’occhio di fornire quel grado di “accomodazione” della vista, che risponde in maniera efficace fino ad una certa età, mentre tende a perdere efficacia superati i 40 anni. Questo difetto può dipendere dalla conformazione del bulbo oculare, che può contribuire in maniera decisiva ad aggravare la situazione con il passare del tempo.

VISUALIZZA LA NOSTRA OFFERTA SANITARIA E IL COSTO DELLE NOSTRE PRESTAZIONI.
Scegli il Laboratorio di tuo interesse: