MEDICINA INTERNA

MEDICINA INTERNA

La visita di medicina interna presso il Centro Medico Privato “Lazzaro Spallanzani” di Reggio Emilia, oltre alla possibilità di poter contare sulla grande professionalità dello staff del reparto è in perfetta concertazione con le strutture del reparto di ecografia. Un modo veloce e sicuro per provvedere ad un controllo approfondito dello stato di salute del paziente per ogni evenienza.

Per medicina interna si intende quell’ambito della medicina dal carattere e dalle funzioni prevalentemente terapeutiche rivolte al paziente. Quello della medicina interna investe un numero piuttosto corposo di ambiti della salute dell’individuo e lo fa attraverso un triplice modo di agire rispetto al paziente, trattando, in questo senso, la prevenzione di possibili affezioni e patologie, la diagnosi delle stesse in sede di analisi e controlli periodici ai quali il paziente è sottoposto e la terapia, di carattere non chirurgico, per il trattamento delle patologie diagnosticate. Il termine medicina interna sta proprio a significare che l’interesse primario di questo comparto della medicina è rivolto a quello che si trova all’”interno” del corpo umano, facendo riferimento ai diversi organi che vanno a comporre i vari sistemi che regolano la vita dell’essere umano. Si parla di trattamenti in riferimento alla medicina interna quando questi sono rivolti a prevenire, diagnosticare e curare patologie legate all’apparato cardiovascolare, ai reni, al sistema metabolico, agli organi emopoietici, al sistema endocrino, al sistema immunitario, all’apparato riproduttore, all’apparato muscolo-scheletrico ed al tessuto connettivo, all’apparato respiratorio, all’apparato digerente, alle patologie tumorali, alle malattie dello sviluppo del bambino ed alle malattie infettive.

Prenota una visita ora ed affidati all’efficienza ed alle cure dei nostri operatori.

PRESTAZIONI EFFETTUATE E COSTI
EQUIPE MEDICA
 

DOTT. TIZIANO LUSENTI
Medicina Interna e Nefrologia – Visualizza Scheda

 

LA MEDICINA INTERNA

LA MEDICINA INTERNA

Questi fondamentali procedimenti sono alla base di qualsiasi trattamento in ambito medico e corrispondono ad un preciso percorso che il paziente si trova a dover affrontare in sede di visita specialistica o generale. Il percorso in questione si divide, fondamentalmente, in tre parti: la parte dell’anamnesi, quella della semeiotica e quella delle indagini strumentali di tipo non invasivo. Per anamnesi si intende tutta quella fase preliminare, nel controllo di un paziente, in cui il medico è interessato ad ascoltare, dalla diretta voce dello stesso o da quella di suoi familiari nel caso in cui in cura ci sia un minore, per apprendere più informazioni possibili che possano fornire un quadro preciso dello stato di salute del paziente per poter portare elementi utili alla formulazione di una diagnosi. Quella dell’anamnesi è un’arma importante tanto quanto quella dell’esame obiettivo, in quanto consente all’operatore di poter formulare quelle che sono le modalità riguardo l’insorgenza del tipo di malattia che il paziente presenta.

Quella dell’anamnesi è una tipologia di esame che può essere suddiviso in differenti parti e che comprendono un’analisi di carattere familiare ed un’analisi di carattere personale. Ulteriore particolarità è la suddivisione dell’anamnesi personale in tre subcategorie che sono: l’anamnesi patologica remota, l’anamnesi patologica prossima e l’anamnesi fisiologica personale. L’anamnesi patologica remota si concentra sulla raccolta di dati riguardo particolari eventi patologici che hanno contraddistinto la vita del paziente e che possono, in qualche maniera, essere ricondotti a quanto in corso con il quadro patologico attuale. L’anamnesi patologica prossima, invece, concentra la raccolta di dati ed informazioni intorno a quelle che sono le evidenze sintomatiche possono avere un determinato collegamento con l’attuale stato di salute del paziente. L’anamnesi fisiologica personale è quel particolare tipo di anamnesi che tende a tener conto di quelle che sono le attività del paziente e delle sue azioni quotidiane abitudinarie. Particolare attenzione, in questa fase, è posta su eventi legati allo sviluppo del paziente, come: gravidanze, tipo di allergie, menopausa, abitudini alimentari ed altri tipi di eventi.

Per quel che riguarda l’anamnesi familiare, è possibile suddividerla in due ambiti che sono: l’ambito degli ascendenti e quello dei collaterali. Questo particolare esame sarà utile per capire la storia clinica di parenti più prossimi del paziente, per rilevare l’esistenza di una predisposizione familiare riguardo malattie particolari o patologie diagnosticate al paziente e ritenute riconducibili ad ereditarietà o predisposizione familiare. Esistono determinate malattie, come l’ipertensione arteriosa o alcune patologie del sistema immunitario che possono avere carattere ereditario o essere favorite da una particolare predisposizione familiare. Ovviamente, questo tipo di informazioni relative all’anamnesi non possono fare a meno della fondamentale integrazione relativa alle generalità del paziente, che devono comprendere anche le esperienze lavorative, più o meno pesanti, che possono avere creato o contribuito a creare particolari stati patologici. Tornano utili in questo contesto anche informazioni riguardanti la zona di residenza del paziente, per poter verificare se ci sono condizioni particolari relative all’inquinamento ed alla tossicità di acque e terreni.

Iscriviti alla News Letter del CMLS

Visualizza l'informativa Privacy

VISUALIZZA LA NOSTRA OFFERTA SANITARIA E IL COSTO DELLE NOSTRE PRESTAZIONI.
Scegli il Laboratorio di tuo interesse: