Problematiche come il mal di schiena interessano gli individui che generalmente hanno raggiunto o superato una certa età oppure tutte quelle persone che sono condizionate, sul luogo di lavoro, da mansioni caratterizzate da sforzi eccessivi, come il sollevamento o lo spostamento di persi troppo elevati. Il mal di schiena è collegato a un numero molto elevato di problematiche che coinvolgono direttamente più tessuti a livello della rachide cervicale, o dei muscoli che caratterizzano questa zona.

Questa patologia tende a svilupparsi attraverso una sintomatologia che con il passare del tempo può risultare in aumento e il dolore che ne deriva può risultare altamente invalidante, a seconda dell’intensità.

Il mal di schiena può essere originato:

– in un buon numero di casi, da eventi di carattere traumatologico di natura più o meno grave

– in condizioni di gravità piuttosto elevata, ci sono una serie di patologie causa del mal di schiena come alcune problematiche legate al cavo orale o all’apparato gastrointestinale

– in una serie di casi, la causa sono problemi specifici come la scoliosi, le dismetrie degli arti inferiori e l’artrosi. Queste tre patologie sono molto comuni e possono portare a sviluppare mal di schiena di intensità anche piuttosto elevata

Scoliosi

I casi più classici di scoliosi sono quelli che partono “da lontano”. Questo tipo di patologia tende a svilupparsi in persone che, nel corso della propria vita e della quotidianità, tendono ad assumere posizioni scorrette per un tempo troppo lungo. Si tratta di una patologia che va a sviluppare una vera e propria torsione a livello della colonna vertebrale e che può essere agevolata da una condizione di tonicità muscolare troppo insufficiente.

Dismetrie degli arti inferiori

Le problematiche di mal di schiena legate alle dismetrie degli arti inferiori sono relative a quel tipo di patologia che, in molti casi, fa sviluppare in alcune persone una gamba di lunghezza differente rispetto all’altra. Si tratta di un tipo di patologia che, alla lunga, può andare ad interferire con il normale funzionamento della struttura della schiena e che, in molti casi, può richiedere l’utilizzo di un intervento chirurgico per la risoluzione del problema.

Artrosi

Una patologia come l’artrosi tende solitamente a svilupparsi in tarda età in un individuo. Questa inizia a far vedere i suoi effetti relativamente al mal di schiena quando si sono raggiunti i 65-70 anni di età. Si tratta di una problematica che può rappresentare un problema soprattutto dal punto di vista climatico in quanto tende ad avere una maggiore influenza sulla schiena, e sul relativo dolore, in condizioni climatiche legate al freddo, oppure quando si verificano cambi improvvisi di temperatura.

Il mal di schiena è una delle problematiche più complicate da trattare perché può presentarsi in un numero elevato di casi e in molti individui. Per questo, per evitare di confondere o sottovalutare questo tipo di patologia, è sempre meglio rivolgersi subito ad un esperto in presenza di forte mal di schiena.

Spesso il mal di schiena può diventare un dolore persistente e all’apparenza irrisolvibile ma non è così. Nella nostra clinica è attivo il reparto di medicina del dolore coordinato da un medico antalgico. Scopri di più sulla medicina del dolore e la visita antalgica.

Ripresa dell'attività ambulatorialeAbbiamo bisogno anche del tuo aiuto
Clicca qui per scoprire quali accorgimenti seguire